La festa dell'amore

Ciaooo.... Oggi parliamo della festa degli innamorati, anche se preferisco chiamarla Festa dell'amore... 

Un po di storia..

L'originale festività religiosa prende il nome dal santo e martire cristiano Valentino da Terni[1], e venne istituita nel 496 da papa Gelasio I, andando a sostituirsi alla precedente festa pagana delle lupercalia. La pratica moderna di celebrazione della festa, invece, centrata sullo scambio di messaggi d'amore e regali fra innamorati, risale probabilmente al Basso Medioevo, e potrebbe essere in particolare riconducibile al circolo di Geoffrey Chaucer in che nel Parlamento degli Uccelli associa la ricorrenza al fidanzamento di Riccardo II d'Inghilterra con Anna di Boemia.[5

 Non v'è dubbio tuttavia che a metà di febbraio si riscontrino i primi segni di risveglio della natura e nel Medioevo, soprattutto in Francia e Inghilterra, si riteneva che in quella data cominciasse l'accoppiamento degli uccelli e quindi l'evento si prestava a considerare questa la festa degl'innamorati.

Il mio parere su questa festa è un po critico.... È ormai la festa del consumismo e non ha più il significato originale... 

  Vorrei che diventasse la festa dell'amore, che sia materno, di coppia o fraterno... L'amore unico, quello con la A maiuscola... Quello che la mattina ti fa dire "eccomi, ci sono, e merito tutto l'amore che posso ospitare...."

 

Buon S.Valentino!!!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •