L'Angelo del Cuore

“Quando siete tentati, invocate il vostro angelo.

Lui vuole aiutare voi più di quanto voi vogliate essere aiutati!

Ignorate il diavolo e non abbiate paura di lui, trema e fugge alla vista del vostro angelo custode”.

Giovanni Bosco

 

Eccomi qui, dopo tanto tempo, con un nuovo titolo... adatto al mese di ottobre.. il mese degli angeli custodi. Ho trovato tantissimi articoli sul Web riguardo questo argomento, tante nozioni storiche e teologiche, si parla di Gerarchie e Cori Angelici, storie che partono da lontano e risalgono alle conoscenze astrologiche ed esoteriche di antiche civiltà come quelle Persiana, Egiziana e Assiro-Babilonese.

Ma vorrei parlarvi degli angeli più vicini a noi, quelli che cerchiamo nei momenti di difficoltà, che nominiamo quando usciamo da una brutta situazione, che invochiamo in caso di tristezza.

 

Chi di noi non ha mai pensato di avere un angelo custode vicino?

Lo immaginiamo con le sembianze di un nostro caro defunto, lo immaginiamo etereo circondato da un alone di nebbia divina, lo immaginiamo piccolo, paffuto e sorridente... la cosa importante è sapere che c'è.

La teologia ci dice che ognuno di noi ha accanto a sé un angelo custode, “a volte rifiutiamo queste realtà spirituali,ma l'angelo custode è il nostro migliore amico e, anche senza vederlo, spesso ci viene incontro e ci sostiene nelle situazioni più difficili. In pratica agisce da intermediario tra il mondo divino e il mondo umano, accorciando le distanze” spiega il monsignor Renzo Lavatori in un'intervista sul quotidiano Il Tempo.

Una realtà quella degli angeli custodi, che non viene accettata in maniera uniforme.

“Soprattutto chi ha una visione più laica della vita, rifiuta la presenza degli angeli, ma ci sono segnali concreti della loro esistenza: quando ci troviamo in difficoltà di fronte a determinate decisioni da prendere, se si invoca l'angelo divino, arriva in soccorso” continua monsignor Lavatori,”è un'entità spirituale che rispetta completamente la nostra libertà, ecco perché non tutti riescono a percepirli, occorre molta sensibilità interiore per essere capaci di ascoltarli”.

Nel nostro piccolo-grande mondo creativo amiamo rappresentarli in tanti modi, ricamati, dipinti, scolpiti.. creati in mille materiali diversi, cristallo, pietre dure, pasta modellabile, vetro... ma qualunque sia la forma che diamo loro, noi sappiamo che ci sono.

Li presentiamo così, in un video da vedere ed ascoltare.

 

Angeli

Cordiali saluti

Francesca De Iulis